La popolazione di Bologna dal secolo XV all'unificazione italiana


Bellettini, Athos



Scheda bibliografica e localizzazioni delle copie cartacee

Note e approfondimenti

Tra i volumi sulla storia demografica dell'area bolognese pubblicati da Athos Bellettini con l'editore Zanichelli, questo, dedicato alla popolazione della città in un arco di tempo plurisecolare, è il primo e quello ormai meno facilmente reperibile. Quest'opera, frutto di una ricerca basata sull'impiego sistematico di fonti prevalentemente parrocchiali che coprono un arco di tempo molto lungo, anticipa di almeno una decina di anni una tendenza storiografica che, con il contributo rilevante del suo Autore oltre che di altri studiosi provenienti da svariati ambiti disciplinari, ha visto la sua stagione più feconda a partire dagli anni Settanta del secolo XX, anche grazie all'attività della Società Italiana di Demografia Storica (S.I.De.S.), di cui Athos Bellettini è stato il primo Presidente. Il Dipartimento di Scienze Statistiche dell'Università di Bologna ha voluto dunque ricordare Athos Bellettini, già professore ordinario di Demografia, in occasione del trentennale della fondazione della S.I.De.S., mettendo nuovamente a disposizione degli studiosi questo suo primo importante contributo alla disciplina che egli certamente ha più amato e a cui ha dato i contributi più originali.

(a cura del Prof. Lorenzo Del Panta)



Crediti

Si ringraziano il Prof. Giorgio Bellettini, Elda Ferri e Simona Bellettini, eredi del Prof. Athos Bellettini per il consenso accordato alla digitalizzazione e all'inserimento in rete del volume.
Il volume riproduce fedelmente il testo pubblicato presso la casa editrice Zanichelli S.p.A., la quale ha gentilmente autorizzato, per quanto di sua competenza, la presente riedizione.
La scansione è tratta dagli esemplari conservati presso la Biblioteca del Dipartimento di Scienze Statistiche "Paolo Fortunati", Università di Bologna.
E' vietato riprodurre o duplicare le immagini consultabili nel sito senza l'autorizzazione scritta della Biblioteca proprietaria.
La digitalizzazione dell'opera è stata realizzata dal CIB - Centro Interbibliotecario dell'Università di Bologna.