La pratica delle ordinazioni per le opere delle fabbriche civili


Cortelletti, Ruggero



Scheda bibliografica e localizzazioni delle copie cartacee

Note e approfondimenti

L'introduzione dell'ingegnere Formenti ci informa che le ordinazioni di cui si parla si riferiscono ad un villino proposto dall'ing. Cortelletti come esempio applicativo. Le ordinazioni riguardano, come risulta dall'indice, opere in ferro, in legno, in pietra da taglio, con l'indicazione di tutte le parti dei cornicioni, davanzali, basamenti, archi e colonne che costituiscono la costruzione dell'edificio. Interessante anche il capitoletto sui metodi di misurazione.



Crediti

La scansione è tratta dagli esemplari conservati presso la Biblioteca del Dipartimento di Architettura e Pianificazione Territoriale, Università di Bologna. E' vietato riprodurre o duplicare le immagini consultabili nel sito senza l'autorizzazione scritta della Biblioteca proprietaria.
Il progetto è stato realizzato presso il laboratorio SILAB del Dipartimento di Architettura e Pianificazione Territoriale in collaborazione con la Biblioteca del dipartimento e il CIB.